La settima regola di Harry Quebert La settimana scorsa abbiamo parlato della sofferenza degli scrittori. Eh si, secondo il professor Quebert, anche gli scrittori soffrono e a volte i dolori che si provano sono maggiori delle gioie che ne derivano! Sarà vero? Oggi affrontiamo la settima regola, un argomento che, ne sono certa, interesserà a molti… come si diventa uno scrittore? Regola 7/31: come si diventa uno scrittore? “Insomma, Harry,[…]

Promuovi il tuo libro grazie all’aiuto di altri autori Sembra un controsenso, lo so, invece è un metodo vincente! In tutti i settori professionali e non solo, vige una sana (più o meno) concorrenza. E’ naturale guardarsi l’un l’altro e cercare di carpire informazioni per migliorare noi stessi e il nostro prodotto ed è altrettanto ovvio cercare di tutelarsi per evitare che qualcuno ci “rubi l’idea vincente“. Avete mai pensato[…]

La sesta regola di Harry Quebert Quanti di voi, dopo aver letto la quinta regola, si sono infilati la tuta e si sono messi a correre? L’altra volta abbiamo parlato di come, ad un certo punto, sia inevitabile per uno scrittore avere un blocco, porsi delle domande, rivedere i propri scritti e avere mille dubbi. Come fare in questi casi? Uscire, liberare la mente o, per usare l’esempio concreto del[…]

Una nuova regola di Harry Quebert E’ veramente un percorso interessante quello che stiamo intraprendendo in queste settimane e molti autori mi hanno scritto per dirmi quanto questi consigli che, ricordo sono tratti dal libro La Verità sul Caso Harry Quebert di Joel Dicker, siano davvero utili. Passiamo quindi a una nuova regola, che analizza i dubbi, le paure e i blocchi che ogni scrittore, prima o poi, affronta nel[…]

La ragazza con la Leica di Helena Janeczek si aggiudica il Premio Strega 2018 Quindici anni dopo Melania Gaia Mazzucco è un’altra donna ad aggiudicarsi il Premio Strega 2018. Ad essere incoronata è Helena Janeczek con il suo La ragazza con la Leica edito dalla casa editrice Guanda. Si conclude quindi la 72esima edizione del famosissimo premio letterario che vede spezzarsi il dominio  incontrastato delle grandi Case Editrici Mondadori/Rizzoli/Einaudi/Bompiani e Feltrinelli.[…]

Il 10 luglio uscirà finalmente l’attesissimo romanzo di Denise Aronica “Fino a perdermi nel tuo abbraccio” Ormai ci siamo! Mancano pochi giorni e poi finalmente uscirà l’attesissimo romanzo Fino a perdermi nel tuo abbraccio di Denise Aronica edito da Delrai Edizioni. Prima di svelarvi la sinossi del romanzo, vi anticipo che si tratta del primo di tre libri autoconclusivi, ciò significa che i personaggi secondari in questo romanzo diventeranno protagonisti[…]

Siamo arrivati al terzo appuntamento con i consigli di Harry Quebert per diventare grandi scrittori. Nel terzo capitolo, il Professore ci spiazza con una frase ad effetto: “scrivere romanzi non è una cosa da niente”, se ci pensiamo bene ha ragione! Quanti vorrebbero scrivere un libro e arrivano addirittura a pubblicarlo ma alla fin fine non si possono dichiarare dei veri scrittori? Cosa si intende per scrittore? Cito Wikipedia: “Uno scrittore è chiunque[…]

Continuiamo il viaggio nel fantastico mondo della scrittura grazie ai consigli di Harry Quebert Oggi parliamo della seconda regola fondamentale per scrivere un libro di successo: l’importanza del secondo capitolo! Nell’articolo precedente, abbiamo preso in esame il primo capitolo che, come abbiamo detto, è fondamentale perché l’introduzione di un libro è il suo biglietto da visita:  è in questa fase che si conquista o si perde un lettore! Prima di[…]

Presentare un libro è d’obbligo, vediamo come si svolge l’evento La prima volta che qualcuno mi ha detto che,per alcuni scrittori, presentare il proprio libro è un gesto “inutile“, sono rimasta scioccata. Ho sempre pensato, e ne sono convinta, che presentare il proprio libro sia una tappa che riempie ogni scrittore di gioia ed orgoglio: non ha forse impiegato tempo e risorse per creare un qualcosa di suo da vendere[…]

I 31 consigli di Harry Quebert per diventare un grande scrittore Uno dei miei libri preferiti è “La verità sul caso Harry Quebert“, un vero e proprio capolavoro! Ci ho messo un po’ a decidermi di leggerlo, mi guardava dalla mensola ma ogni volta lo rimandavo a data da destinarsi perché, diciamoci la verità, 770 pagine spaventano anche me, soprattutto in questo periodo così pieno. Ad un certo punto non[…]

Powered by Connectia Srl